A fine line between style and travel.

Che notte terribile!

We break from our usual broadcast to report about a shitty night on an overnight train.  While I am running almost a week behind on news updates, like any other current affairs channel, I assure you, this is fresh news about the glamour of cheap travel.

Last night D and I left Rome to travel to Torino (Turin). We checked our luggage into the baggali deposito (bag deposit) and went sight seeing in Rome all day. Our feet and shoulders ached. We had a lovely dinner, and migrated back to the Termini. In Italy, rarely is wine sold by the glass with dinner, which is a pain when only I drink, and won’t go through an entire bottle alone, but usually they offer a ½ lt, or even ¼ lt option. Last night, only the ½ was offered. So I was quite tiddly when we left the restaurant, and we poured the last of the wine into an empty water bottle for the train trip. So classy but I was greatful for it.

Arriving at the terminal, I did a spot of window shopping, then had the desperate urge for the toilet, but alas the nearest one was closed for the night! Trying not to wee myself (remember, I had a fair bit to drink) we walked to another part of the station, into what looked like a janitors cupboard where we found some toilets, as usual for stations- pay to use. I dashed in leaving D to fork out 80 cents. Let me explain- in Italy, most public loos are dreadful! They smell, usually have wet floors, little to no paper, stained bowls, and 99% of the time no toilet seat. Even in restaurants and museums. Paying 80cent for a clean and maintained toilet is well worth it at times.

By this time all the shops and most cafes had closed so we headed to the station part of the termini, and found no seats. 20 platforms, not a single chair or bench. People were sitting on ledges and on the floor or simply standing, but we had  about 1 ½ hours to wait. So we sat on the terminal  floor, with the gum stains and cigarette butts. Everybody here smokes. They’ll smoke everywhere despite the no smoking signs. They’ll bow the smoke in your face and think nothing of it. We wondered why so many people were flouting the ‘no smoking in terminal’ signs, until we saw two policemen smoking in the terminal.

We board out train, and find that we are seating closest to the aisle of a six seat cabin. A group of very loud Italian men are hovering around, whom I presumed to be our cabin mates until  an American mother-daughter team walk in.  They are already regretting this train trip. Only two of the loud Italian men are with us.

This man, oh lordy, was he an inconsiderate prick. Never have I had the urge to deck someone so badly. His travel buddy was friendly enough, tried to talk to D for a bit, and was very proud of his ‘Fresca’ smelling blanket and shirt. He slept the entire night without a peep. He and the prick spread out head to toe, over their opposing seats, which amused mother and daughter. Arsehole then switched out the light, not bothering to ask if we were ready, said something gruff in Italian, and flopped into his bed-thingy. No problem, right?

I was sleeping with my sandals on, in a seated position, hugging my laptop bag with the strap around me. Because of the high occurrence of pickpockets, both our passports were tucked into a second layer of underwear, and I was sort of sitting on them.  I observed even the quite Italian man tuck a wad of cash wrapped in paper towel into his jocks, so we weren’t being overly paranoid. The headrest was unnaturally high, forcing your neck forwards, and as D and I had been staring at roof frescos all day, our necks were already tense. The American had wanted to sit next to her daughter, not opposite, so D swapped with her and I now had a stranger opposite me and was unable to spread my legs far out. It was hot also, and people in the corridor made noise and banged doors. Some slept on the floors to the corridor.  Picture it?

Now, everytime I was about to drop off to sleep, Mr Prick switched the light on, or said something that nobody understood, and/or decided to join his buddies smoking and chatting in the corridor. He did this ALL night, going back to his nest, then getting up, banging around, switching the light on, and disturbing us with his complaints. We protested, but as we are not inconsiderate and the American daughter managed to sleep though most of it, we didn’t get angry loud enough for him to pay attention, Plus he was a big guy, and clearly a very disturbed angry man and scared us girls a bit. Headphones blaring music could not keep him out. Scarves over my head didn’t block out the light, especially because he had to lean over us to get to it.

Finally at about 5.45am, he got up again, switched the light on full and stood in the door to our compartment, I told him to switch the light back off, but he wanted his friend to wake up. His friend woke up when they arrived at the station, 15 minutes later. D had switched the light back off by then.

A short while later, the Americans  got off as well, and D and I thought, YAY finally get to spread out! But alas, two young guys who were on the wrong carriage, and had tried to get into our cabin before we all claimed seats decided now was their chance. They came in, dumped a huge bag on one seat, practically sat on my legs which I had spread to the seat next to me, and took up the four unoccupied seats even though D and I had also spread to them. Was this nightmare going to end?

I managed to get about 30 minutes spread across all the seats in the end, using my laptop and a pillow. D is now fast asleep next to me in the hotel. We decided NOT to book the night train from here to Paris.

Ciao!

 

 

 

Noi pausa dalla nostra trasmissione usuale rapporto di una notte di merda su un treno notturno. Mentre sono in esecuzione quasi una settimana dietro a notizie aggiornate, come qualsiasi altro canale di attualità, vi assicuro, questa è una notizia fresca sul fascino del viaggio a basso costo.
Ieri sera D ed ho lasciato Roma per recarsi Torino (Torino).Abbiamo controllato i nostri bagagli in deposito baggali (deposito borse) e se ne andò visite turistiche a Roma tutto il giorno. I nostri piedi e le spalle facevano male. Abbiamo avuto una cena deliziosa, e migrato torna a Termini. In Italia, è raramente vino venduto al bicchiere con la cena, che è un dolore solo quando bevo, e non passare attraverso una bottiglia intera da sola, ma di solito offrono un lt e mezzo, o anche l’opzione ¼ lt. Ieri sera, solo il mezzo è stato offerto. Quindi ero abbastanza Tiddly quando abbiamo lasciato il ristorante, e abbiamo versato l’ultima del vino in una bottiglia d’acqua vuota per il viaggio in treno. Così classe ma ero grato per questo.

Arrivati ​​al terminal, ho fatto un po ‘di shopping finestra, quindi sentito il bisogno disperato per la toilette, ma ahimè il più vicino era chiuso per la notte! Cercando di non wee me (ricordate, ho avuto un bel po ‘da bere) siamo andati in un’altra parte della stazione, in quello che sembrava un armadio bidelli dove abbiamo trovato alcuni servizi igienici, come di consueto per le stazioni-pay per l’uso. Mi precipitai nel lasciare D a sborsare 80 centesimi. Mi spiego, in Italia, loos più pubblico sono terribili!Sentono l’odore, di solito hanno bagnato, con poca o nessuna carta, ciotole colorate, e il 99% del tempo non sedile del water.Anche nei ristoranti e musei. Pagando 80cent per una toilette pulita e mantenuta è valsa la pena, a volte.

A questo punto tutti i negozi e bar avevano chiuso più così ci siamo diretti verso la parte centrale dei capolinea, e non ha trovato posti a sedere. 20 piattaforme, non una sola sedia o panca. La gente era seduto su sporgenze e sul pavimento o semplicemente in piedi, ma avevamo circa 1 ora e mezza di attesa. Così ci siamo seduti sul pavimento terminale, con le macchie di gomma e mozziconi di sigaretta. Tutti qui fuma.Faranno fumo ovunque nonostante i segni di fumare. Faranno arco il fumo in faccia e pensare nulla. Ci siamo chiesti perché così tante persone sono state violando il ‘no smoking nel terminale’ segni, fino a quando abbiamo visto due poliziotti di fumare nel terminale.

Siamo fuori bordo treno, e scoprire che ci sono posti a sedere vicino al corridoio di una cabina sei posti. Un gruppo di uomini italiani sono molto forti si aggirano intorno, che io presume essere nostri compagni di cabina fino a quando un americano madre e figlia in piedi sono già pentito di questo viaggio in treno.Solo due degli uomini forti italiani sono con noi.

Quest’uomo, oh Lordy, era un cazzo sconsiderato. Non ho mai avuto la voglia di qualcuno mazzo così male. Il suo compagno di viaggio è stato abbastanza cordiale, ha cercato di parlare con D per un po ‘, ed era molto orgoglioso della sua coperta odore’ Fresca ‘e camicia. Ha dormito tutta la notte senza un bip. Lui e il cazzo sparsi testa ai piedi, sui loro sedili contrapposti, che divertito madre e figlia. Buco del culo poi spense la luce, senza preoccuparsi di chiedere se eravamo pronti, ha detto una cosa burbero in italiano, e si accasciò nel suo letto-thingy. Nessun problema, giusto?

Io stavo dormendo con mia sandali, in posizione seduta, abbracciando la mia borsa portatile con la cinghia intorno a me.A causa della elevata incidenza di borseggiatori, entrambi i nostri passaporti sono stati infilati in un secondo strato di biancheria intima, e io era una sorta di seduta su di loro. Ho osservato anche l’uomo italiano piuttosto infilare una mazzetta di contanti avvolti in un tovagliolo di carta nella sua atleti, quindi non erano eccessivamente paranoico. Il poggiatesta è innaturalmente alto, costringendo il collo in avanti, e come D e mi era stato a guardare gli affreschi del tetto per tutta la giornata, il collo era già teso. L’americano aveva voluto sedersi accanto a sua figlia, non opposto, in modo da D scambiato con lei e ora avevo un estraneo di fronte a me e non era in grado di diffondere le mie gambe lontano. Faceva caldo anche, e la gente nel corridoio fatto rumore e sbattuto porte. Alcuni dormivano sul pavimento del corridoio. Immagine vero?

Ora, ogni volta che stava per cadere nel sonno, il signor Prick acceso la luce, o detto qualcosa che nessuno capiva, e / o deciso di unire i suoi amici di fumare e chiacchierare in corridoio.Ha fatto tutta la notte, tornando al suo nido, poi alzarsi, sbattere in giro, accendere la luce, inquietante e noi con le sue lamentele.Abbiamo protestato, ma non siamo sconsiderati e la figlia americana riescono a dormire se la maggior parte di esso, non ci si arrabbia abbastanza forte per lui di fare attenzione, Plus era un ragazzo grande, e chiaramente un uomo molto arrabbiato e disturbato paura noi ragazze un po ‘. Le cuffie a tutto volume la musica non riusciva a tenere fuori. Sciarpe sopra la mia testa non bloccare la luce, soprattutto perché doveva appoggiarsi su di noi per arrivare ad essa.

Infine a circa 5:45, si alzò di nuovo, acceso la luce piena e si fermò sulla porta al nostro scompartimento, gli ho detto di accendere la retroilluminazione spenta, ma ha voluto il suo amico a svegliarsi. Il suo amico si svegliò quando sono arrivati ​​alla stazione, 15 minuti dopo. D aveva acceso la retroilluminazione spenta da allora.

Poco dopo, gli americani scesi pure, e D e ho pensato, YAY finalmente a diffondersi! Ma, ahimè, due ragazzi giovani che erano sul carro sbagliato, e aveva cercato di entrare nella nostra cabina, prima di tutti ha affermato sedili deciso oggi era la loro occasione. Sono venuti in, scaricati una borsa enorme sullo stesso sedile, praticamente seduto su gambe che mi si era diffuso al sedile accanto a me, e prese i quattro sedili occupati, anche se D e avevo anche diffuso a loro. Era questo incubo finirà?

Sono riuscito a ottenere circa 30 minuti diffuso su tutti i posti alla fine, usando il mio portatile e un cuscino. D ora è addormentato accanto a me in albergo. Abbiamo deciso di non prenotare il treno notturno da qui a Parigi.

Ciao!

One response

  1. Amanda

    Oh no!!!

    July 5, 2011 at 5:49 pm

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Follow

Get every new post delivered to your Inbox.